Oggi, primo giorno di Fashion Revolution, oltre a ricordarvi il primo appuntamento della serie #Imadeyourclothes che andrà in onda domani alle ore 18 dal profilo Instagram di eco-à-porter, ospite Michele Stignani, project manager di Wao – the Eco effect shoes, condivido con voi un nuovo slogan che il movimento ha creato per questa nuova edizione.

Si tratta di #whomademyfabric , qualcosa che va ancora oltre la produzione del capo per risalire all’origine dei tessuti e ancora prima ai materiali con cui sono stati realizzati. Da dove viene la viscosa della nostra maglia? Chi ha raccolto il cotone del maglioncino che indossiamo? E così via.

Una domanda che potete fare ai marchi dei vostri abiti e la cui risposta (o non risposta) vi aiuterà a fare delle scelte più responsabili e consapevoli.

Oltre agli appuntamenti con noi, ce ne sono molti altri, organizzati da designer, marchi, attivisti, vi invito a seguire i profili di Fashion Revolution e Fashion Revolution Italia per sapere date e eventi.

Stay tuned!

Previous articleEd è già, quasi, Fashion Revolution!
Next articleFashion Revolution dà il via ad Artivism

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here